Tortini di patate

018

Ingredienti per sei tortini:

  • 800 grammi di patate
  • Un etto di prosciutto cotto
  • 150 grammi di provola affumicata
  • Sale q.b.
  • Olio evo
  • Due zucchine medie
  • Mezza cipolla bianca
  • Pane grattugiato
  • Pepe nero

Procedimento:

Lavare e pelare le patate e farle cuocere a vapore.

001

Nel frattempo tagliare a pezzetti piccoli le zucchine e la cipolla e metterle in una casseruola con olio, sale e zafferano e farle cuocere fino a quando si saranno ammorbidite. Quando le patate saranno pronte schiacciarle immediatamente con i rebbi di una forchetta e aggiungere sale, pepe nero e un cucchiaio di olio.

004

Quando le zucchine e le cipolle si saranno raffreddate incorporare la ricotta.

003

Foderare una teglia con della carta da forno e utilizzando un coppa-pasta formare dei tortini mettendo prima uno strato di patate schiacciate poi la provola e il prosciutto, poi nuovamente uno strato di patate, uno col composto di verdure e ricotta e poi a chiudere di nuovo uno di patate.

005

Condire con un filo d’olio e spolverare con pane grattugiato e pepe nero e un pizzico di sale. Capovolgere e fare la stessa cosa dall’altra parte ed estrarre il coppa pasta lasciando il tortino capovolto in modo che gli ultimi strati risultino di patate e di zucchine. Procedere così per tutti gli altri tortini.

007

Infornare a 180 gradi fino a far sciogliere il formaggio.

019

Annunci

Girelle di Ricotta e Zucchine

038

033

Ingredienti:

  • due zucchine medie
  • mezza cipolla bianca
  • 225 grammi di ricotta
  • Un pizzico di Pepe nero macinato
  • Un uovo
  • Mezza bustina di zafferano
  • Sale q.b.
  • Provola affumicata tagliata in 8 fette dello spessore di una sottiletta
  • 4 sfoglie di lasagne fresche

Procedimento:

Lavare e tagliare le zucchine e la cipolla in piccoli pezzi. Mettere zucchine, la cipolla, il sale e lo zafferano in una casseruola con dell’olio extravergine di oliva e lasciar cuocere fino a quando le zucchine saranno morbide. Lasciar raffreddare le zucchine e le cipolle e poi amalgamarle con la ricotta.

003

Valutare il sale e aggiungere un uovo avendo cura di incorporarlo bene nel composto. Stendere una prima sfoglia e mettervi all’interno due fette di provola e il composto di ricotta e verdure e nuovamente la provola e la sfoglia.

008

Arrotolare la sfoglia su se stessa fino a formare un cilindro e poi tagliarlo in fette ottenendo così delle girelle che verranno poi sistemate in una teglia foderata con carta da forno bagnata e strizzata.

010bj

Procedere allo stesso modo con le altre due sfoglie e il rimanente ripieno, spolverare con un pizzico di pepe nero e infornare a 180 gradi fino ad ultimare la cottura.

013

022

Torta Sarda alla ricotta e zafferano.

019

Oggi preparerò la torta Sarda con ricotta e zafferano ma con qualche piccola modifica. Questa è una delle torte che preparava mia madre quando ero piccolina per  l’ora della merenda (tassativamente fissata per le ore 17:00). La merenda prevedeva una tazza di latte o te deteinato e una fetta di questa gustosa torta. Ricordo che io cercavo sempre di anticipare l’ora di questo spuntino perché il profumo disperso per tutta la casa mi faceva venire l’acquolina e avrei voluto mangiarla calda. Ogni volta però mia madre era inflessibile: ” La torta calda fa venire mal di pancia, potrai mangiarla alle cinque perché a quell’ora si sarà raffreddata”. Quanto è vero che anche dieci minuti sono lunghissimi quando aspetti qualcosa o qualcuno…una fetta di torta poi….

Ad ogni modo questa torta era adatta alle mie merende di bambina perché è una torta molto leggera e fatta con semplici ingredienti: uova, farina, ricotta, zafferano, zucchero, scorza di un limone e lievito per dolci. Col tempo ho modificato qualche cosina  ad esempio, ho scoperto che preferivo l’abbinamento di zafferano e buccia d’arancia piuttosto che limone e ho scoperto  lo zucchero di canna integrale biologico che impiego al posto dello zucchero bianco raffinato. Per ora non mi sono spinta fino ad utilizzare farina integrale biologica in questa preparazione ma presto credo che proverò anche questa soluzione. L’unico dispiacere è che lo zucchero di canna scurisce molto l’impasto e non si può, dunque, apprezzare quello splendido colore giallo zafferano che adoro. Il sapore, invece, guadagna un retrogusto di liquirizia, dovuto al particolare aroma di questo tipo di zucchero, assai piacevole. Che dire? buona merenda!

Ingredienti:

300 gr di ricotta

3 uova

300 gr di farina

300 gr di zucchero

la buccia grattugiata di un’arancia

1 bustina di zafferano

1 bustina di lievito

poco zucchero di canna per spolverare la torta

Procedimento:

Frullare la ricotta con lo zucchero e le uova e aggiungere la scorza d’arancia e lo zafferano. Aggiungere la farina e per ultimo il lievito continuando a frullare. Imburrare e infarinare una tortiera, versarvi all’interno il composto e spolverarlo con dello zucchero (in modo che si formi in cottura una crosticina) e porre in forno preriscaldato a 180 gradi fino ad ultimata  cottura.

bbjbnm