Lenticchie delle feste

IMG-20150125-WA0030

Ecco a voi le nostre lenticchie delle feste in famiglia! Generalmente le prepariamo a Capodanno  o a Natale, dunque le dosi sono quelle adatte ad un pranzo con tanti invitati! Io in genere le faccio sempre in queste dosi anche nel quotidiano perché un po’ le tengo pronte nel congelatore per i momenti in cui sono più occupata 😉 lo so che perdono nutrienti etc etc…..ma quando ho poco tempo sono sempre meglio di un panino! 😉 Questa ricetta inoltre potrà servire anche come base per golose minestre e zuppe invernali.

Buon appetito!

Ingredienti:

  • 500 gr di lenticchie rosse nane
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cipolla rossa
  • 1 cipolla bianca
  • tre cipollotti freschi
  • 12 carote
  • 2 scatole da un kg di pelati
  • peperoncino q.b.
  • olio evo q.b.
  • due  cubetti di dado vegetale possibilmente fatto in casa
  • sedano facoltativo

Procedimento:

Mettere a bagno le lenticchie dal giorno prima. Soffriggere nell’olio le carote, l’aglio e le cipolle (e il sedano se lo gradite).Unire i pelati, il sale e il peperoncino e continuare a far cuocere il tutto.A parte fare un brodo con 700 ml di acqua e i due dadi e unirlo a poco a poco al composto. Passare il tutto con il frullatore ad immersione lasciando però qualche ortaggio a pezzetti.

Scolare le lenticchie e unirle al passato aggiungendo sempre un po’ di brodo man mano che la parte liquida “si consuma”.

Aggiustare  la quantità di sale  e di peperoncino e servire ben calde!

Annunci

Fregola con carciofi

IMG-20150220-WA0017

La fregola, detta anche fregula o freula è una pasta di grano duro prodotta in Sardegna utilizzando in genere grani locali. Nei negozi si trovano fregole di diverso tipo ovvero grosse, fini e medie. La fine è molto simile al cous cous. Tutta la fregola è prodotta con grano duro impastato con acqua che viene ” rotolato” fino a formare la caratteristica forma a pallina. La preparazione più famosa è la fregola con arselle ma esistono tanti altri modi per condirla come, ad esempio, carciofi e salsiccia o semplicemente ortaggi e verdure.Oggi io propongo una variante vegana a base di carciofi semplice e veloce.

Ingredienti:

10 carciofi sardi spinosi

250 gr di fregola sarda grossa fatta a mano con grano sardo

2 spicchi di aglio

1 dado vegetale biologico

limone

sale q.b.

olio q.b.

prezzemolo

Procedimento: Pulire i carciofi spinosi tagliarli in quattro parti e metterli a bagno per quindici minuti circa con acqua e fette di limone. Nel frattempo tritare finemente il prezzemolo e l’aglio. Versare i carciofi in uno scolapasta  e lavarli con abbondante acqua corrente. Mettere olio, aglio, prezzemolo carciofi e un bicchiere di acqua in un’ ampia casseruola e far cuocere fin quando diventeranno morbidi.

Tagliare finemente la cipolla e farla soffriggere con poco olio in una casseruola e poi aggiungere la fregola e farla cuocere così per pochi minuti. Aggiungere il dado vegetale e un bicchiere d’acqua e far cuocere aggiungendo poca acqua per volta fino a quando la fregola sarà ben cotta. Aggiungere i carciofi e saltare in padella con un altro pochino d’olio. Servire ben calda e buon appetito!

Insalata di ceci, rucola e pomodorini.

IMG-20150125-WA0041

Ingredienti:

  • Ceci secchi
  • pomodorini pachino
  • rucola
  • sale q.b.
  • olio qb
  • pepe q.b

Per la glassa d’aceto balsamico

  • 300 ml di aceto
  • 1 cucchiaio di fecola di patate,
  • 1 tazzina di acqua fredda

Procedimento:

Mettere i ceci secchi a bagno in abbondante acqua fredda per una notte. In seguito lessarli e lasciarli raffreddare. Nel frattempo potremmo preparare una riduzione di aceto balsamico, una vera e propria glassa d’aceto balsamico semplice e veloce  oppure scegliere di comprarne una di quelle in commercio. Se desideriamo farla “in casa” la ricetta più semplice e veloce per ottenere un’ottima glassa è la seguente.Portiamo a bollore l’aceto balsamico in una pentola antiaderente. Quando avrà raggiunto il punto di ebollizione   aggiungervi  un cucchiaio di fecola di patate mescolato ad un bicchiere d’acqua fredda e un cucchiaio di miele e mescoliamo fin quando acquisirà la consistenza desiderata.

Tagliare i pomodorini pachino a piccoli spicchi e sminuzzare finemente la rucola. quando tutto si sarà raffreddato passiamo ad assemblare l’insalata.  Mettiamo ceci rucola e pomodori in un insalatiere e condiamo con sale, olio, glassa di aceto balsamico e pepe nero esattamente in quest’ordine.