La passione di Manuela: Strudel goloso alle Mele, cioccolato e arancia.

strudel

Amo lo Strudel! Lo amo davvero dal profondo del cuore quando è appena tiepido e in contrasto con un fresco gelato o un letto di crema all’arancia o alla vaniglia! Mi piace in tutti modi dal più semplice mela e cannella a quello più originale e ricercato.

Per me ha il sapore di un viaggio fra i castelli in luminose mattine di un marzo di qualche anno fa a Monaco di Baviera. Mi ricorda le ambientazioni delle fiabe, le montagne, i gusti affumicati, il sidro di mele, i bretzel caldi, i canederli, l’odore di birra e di salumi.

I mercatini colorati, la frenesia mattiniera del voler vedere e fare tutto e la stanchezza spossante serale in albergo.

CIMG3472

CIMG3461

Germania

A Monaco ho assaggiato strudel di tutti i tipi e con vari accompagnamenti: panna, gelato, creme, fonduta di cioccolato….

Oggi vi propongo una versione ideata da me qualche anno fa e super collaudata. La dedico alla mia amica Manuela a cui è piaciuta davvero tanto!

Ingredienti per 8 mini strudel:

230 grammi circa di pasta sfoglia

due mele

80 grammi di burro

10 biscotti tipo digestive

70 grammi di Cioccolato fondente

estratto d’arancia q.b.

5 cucchiai di Scaglie o granella di mandorle tostate

pane grattugiato q.b.

Procedimento:

Tagliare a tocchetti molto piccoli le mele e metterle all’interno di una casseruola. Unirvi lo zucchero e il burro e far cuocere a “fuoco lento” fino a completo scioglimento del burro.

Aggiungere al composto i biscotti grattugiati, le mandorle e l’estratto di arancia e amalgamare bene il tutto e farlo raffreddare.

Stendere la pasta sfoglia e tagliarla in otto rettangoli. Disporre sopra ogni rettangolo alcuni pezzetti di cioccolato fondente e un cucchiaio o due di composto.

002

Cospargere con poco pane grattugiato e chiudere ogni sfoglia su se stessa in modo che la giuntura rimanga rivolta verso il basso.Sul lato opposto praticare delle incisioni. Aver cura di sigillare bene i bordi onde evitare la fuoriuscita del ripieno durante la cottura. Spennellare ogni strudel con il latte in modo da farvi aderire una manciata di  granella di mandorle.

006

Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi fino a completa doratura, far raffreddare, cospargere di zucchero a velo e servire in accompagnamento al gelato, su un letto di crema o in periodo invernale accompagnato ad una fonduta di cioccolato. Buon appetito!

strudel

Sembro una Sebada ma sono uno Strudel

IMG_1447

Ciao a tutti!

Scusate l’assenza e la latitanza in cucina ma ho avuto un gran da fare con lo studio e la progettazione turistica. Oggi, però, mio cognato Roberto mi ha richiamato all’ordine! Mi ha detto che è ormai trascorso troppo tempo dall’ultima ricetta..così eccomi qui! 😉 La ricettina di oggi è molto veloce e semplice e tornerà utile allorquando, dovendo organizzare un pranzo per molte persone e di molte portate, entrerete nel panico :-o. Non fate quella faccia….sapete bene che succede e pure spesso! 😉 Si tratta di uno strudel monoporzione che ha la forma di una sebada e può essere servito solo o accompagnato da un po’ di cremoso gelato alla panna. Ora vi faccio dare giusto una sbirciatina del ripieno….IMG_1444Vediamo chi indovina cosa c’è dentro….Se credete che ci siano le mele siete del tutto fuori strada! Ad ogni modo con questi “sebadastrudel” ho avuto un successone: non ho nemmeno fatto in tempo a guarnire i piatti. Me li hanno letteralmente sfilati dalle mani ancora caldi 🙂 giusto il tempo di mettere lo zucchero a velo! Ora vi svelerò ricetta e procedimento…ma ricordate: vi ho avvertito che  sono semplici e veloci, dunque,  non aspettatevi nessuna pasta sfoglia fatta a mano 😉 Non scriverò le quantità perché dipende da quanti ospiti avete a cena o a pranzo e dai vostri gusti personali… io ad ogni modo per fare otto dischetti doppi ho usato due pere,10 biscotti, quattro cucchiai di nocciole, due cucchiai di zucchero, un quadratino di cioccolato in tavoletta per ogni strudel, un’arancia e una spolverata di zucchero a velo! 🙂

Ingredienti:

Pasta sfoglia

Biscottini al cacao fondente

Abbondante granella di nocciole

Arancia grattugiata

Pere coscia

una tavoletta di cioccolato fondente al 70%

zucchero

zucchero a velo

Procedimento:

Ricavare i dischetti doppi con l’aiuto di un taglia-biscotti o un coppa-pasta e adagiarli sulla teglia foderata di carta da forno (oppure ognuno su un pezzetto di carta da forno). Tagliare le pere e unirle allo zucchero, ai biscotti grattugiati, alla granella di nocciole e alla scorza d’arancia grattugiata. Disporre il contenuto di due cucchiai di ripieno su metà dei dischetti precedentemente preparati e porvi in cima un quadratino di cioccolato fondente. Ricoprire, infine, con  i dischetti rimasti facendoli aderire bene  sui bordi e saldarli con una pressione ottenuta tramite i rebbi di una forchetta.IMG_1445

Praticare dei fori  sulla superficie con la punta di una forchetta e infornare in forno preriscaldato a 180 gradi fino a doratura! sfornare, spolverare con lo zucchero a velo e servire ben caldi e buon appetito!