Torta delle Rose

???????????????????????????????

La torta delle Rose è un dolce tipico mantovano. È composta da tanti boccioli di impasto,  di consistenza simile al pan brioche, che profumano di limone. Le sue origini sono abbastanza antiche poiché questo è un dolce nuziale del XV secolo. Le nozze in questione vedono come protagoniste due famiglie nobili assai conosciute: La famiglia Gonzaga e la famiglia D’Este. Gli sposi Francesco II e Isabella D’Este la offrirono ai loro invitati nel loro giorno più importante e riscosse molto successo poiché da quel momento in poi venne riproposta in altre occasioni fino ad arrivare ai giorni nostri! Anche io l ‘ho conosciuta in occasione di un momento festoso. La mia cara amica Carla, che oggi è anche mia cognata l’aveva preparata per la festa dei miei nipotini 🙂 Per me è stato subito un colpo di fulmine! Il tempo si è fermato…i bambini intorno a me era come se fossero immobili, c’era miracolosamente silenzio e io sentivo soltanto il profumo del limone, l’ irresistibile morbidezza del pan brioche, la velatura del burro sulla lingua. Estasi allo stato puro! Il rumore è ricominciato presto al sol pensiero delle calorie ingerite con quel burro traditore e seduttore! Inutile dirvi che già la settimana seguente avevo le mani in pasta per sfornare la mia personale versione della torta! L’ho un po’ alleggerita riducendo le dosi del burro ma il risultato è rimasto abbastanza fedele all’originale!

Ingredienti

  • farina 500 g
  • zucchero 100 g
  • latte 125 ml
  • due limoni
  • uova 2
  • burro 80 g
  • una  bustina di lievito
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale

Per la farcitura:

  • zucchero 100 g
  • burro 125 g
  • un limone
  • Zucchero a velo q.b.

Procedimento:
Disporre la farina a fontana in un contenitore capiente e versarvi all’interno
il lievito disciolto in un po’di  latte tiepido. Aggiungere poi le uova, lo zucchero, la scorza del limone grattugiato, la vanillina,  un pizzico di sale e il burro leggermente ammorbidito.
Lavorare l’impasto finché non risulterà perfettamente amalgamato e infine aggiungere il rimanente latte tiepido e lavorare l’impasto fino ad assorbire tutto il latte.
Porre l’impasto a lievitare per circa due ore coperto da un canovaccio umido.

Preparare intanto la crema per la farcitura lavorando il burro  con le fruste fino a ridurlo in crema e aggiungendovi poco per volta lo zucchero e la scorza grattugiata del limone (continuando sempre la lavorazione con le fruste).
Stendere l’impasto con il matterello in modo da ottenere un rettangolo di  pasta e spalmarvi sopra la crema con l’aiuto di una spatola. Arrotolare la pasta su se stessa fino ad ottenere un cilindro che poi dovrà essere tagliato in parti uguali per ottenere dei rotolini più piccoli.
Disporre i rotolini uno affianco all’altro all’interno di una teglia circolare rivestita con carta da forno. Lasciar riposare l’impasto  per circa mezz’ora in modo da farlo lievitare ulteriormente. Infornare a 180 gradi  in forno preriscaldato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...