Pasta matta e fantasia.

IMG-20150216-WA0002

La pasta matta è un impasto a base di farina, acqua e olio che ritroviamo fra le pagine del testo di  Pellegrino Artusi: ” La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”.  Nel testo si legge:«Si chiama matta non perché sia capace di qualche pazzia, ma per la semplicità colla quale si presta a far la parte di stival che manca in diversi piatti, come vedrete. Spegnete farina con acqua e sale in proporzione e formate un pane da potersi tirare a sfoglia col matterello.»

Questa pasta può, infatti, essere utilizzata come base per torte salate e strudel ed è adatta anche a ricette vegane. Grazie alla semplicità e velocità di preparazione può essere preparata al bisogno in pochi minuti con semplici ingredienti quasi sempre presenti in dispensa. Oggi propongo una versione più fragrante con l’aiuto di olio e pane grattugiato per rivestire la teglia e inspessire la pasta! Il ripieno che ho scelto è molto rustico a base di melanzane, pachino, pesto e ricotta.

 Ingredienti:

Per il ripieno:

  • 1 melanzana media o due piccole
  • 200 gr di ricotta
  • quattro cucchiai di pesto veloce
  • una mozzarella senza lattosio
  • 15 pomodorini
  • pane grattugiato
  • sale q.b.

Per la pasta matta:

  • 150 gr circa di acqua
  • 2 cucchiai di olio evo
  •  200 gr farina
  • sale q.b.
  •   poco olio e pane grattugiato per ungere e infarinare la teglia

Procedimento:

Preparare il pesto veloce che a differenza del pesto normale verrà preparato con l’aiuto di un frullatore ad immersione  frullando prima olio, aglio  e basilico e aggiungendo in seguito pinoli, parmigiano,  sale e peperoncino.

Per il pesto veloce : 50 gr di basilico,  2 spicchi di aglio, 120 ml di olio,  un pizzico di peperoncino,  25 gr di pinoli,  1 cucchiaio scarso di parmigiano.

Tagliare i pomodorini a tocchetti e la mozzarella e mischiarli con il pesto veloce.

Per la pasta matta : Mettere la farina e l’acqua tiepida in un contenitore capiente e impastare velocemente infine aggiungere l’olio per rendere più fragrante l’impasto e che vi aiuterà a steccare il residuo di impasto dalle mani. Ungere una teglia da crostata con l’olio di oliva e ricoprire l’interno con del pane grattugiato. Stendere la pasta direttamente nella teglia, aggiungendo della farina sulla superficie superiore per agevolare la stesura e lasciando i bordi più alti e rigonfi.

Mettere le melanzane tagliate a fette sottili a bagno nel latte e poi farle cuocere, in una teglia rivestita con carta da forno, per pochi minuti  al solo scopo di farle ammorbidire con sale e un filo d’olio.Sfornare e farle raffreddare.

Mettere la ricotta con l’aiuto di una spatola sul fondo della pasta stesa in teglia. Disporvi ordinatamente le sfoglie di melanzane, mettervi sopra i pomodorini con mozzarella che avete precedentemente condito con il pesto spolverare con pane grattugiato e infornare fino a doratura della pasta.

torta salata alle melanzane e pachino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...