Gnocchi di Patate

IMG-20150211-WA0013

Ridi ridi che mamma ha fatto gli gnocchi diceva mio nonno materno! Ed oggi gli gnocchi li preparo io con l’antica ricetta della madre di mio nonno.

Lo gnocco è l’antenato della pasta. Conosciuto sin da tempi molto antichi, all’inizio non era altro che un’impasto di cereali raffreddato e ormai rappreso modellato con le mani fino ad ottenere dei piccoli cilindri da mangiare facendoli bollire nuovamente o addirittura freddi! una nota curiosa è costituita dal fatto che  in Emilia con il termine gnocco si intende riferirsi all’impasto piuttosto che al piccolo cilindro formato con lo stesso ! Nel seicento lo gnocco era composto da un’impasto di acqua e farina più tardi con l’arrivo in Italia delle patate queste ultime entrarono con successo nell’impasto dando finalmente origine al cosidetto gnocco di patate che noi oggi conosciamo.Preparazione che si accosta nella tradizione a quella che ha come base il semolino. Ma concentriamoci oggi sulla preparazione degli gnocchi di patate.

La ricetta di questi ultimi è semplice e veloce e consta soltanto di tre ingredienti di base: farina, sale, patate a cui si possono aggiungere uova e fecola di patate a seconda della ricetta.

Questi ingredienti sono talmente pochi e l’esecuzione talmente semplice che questi gnocchi dovrebbero riuscire sempre perfetti! In realtà non è così poichè la differenza la fa la scelta delle patate! A chi non è mai capitato di fare gli gnocchi seguendo alla perfezione la ricetta e di ritrovarseli a galla slegati nell’acqua e ridotti in poltiglia? a me capitò a 14 anni la prima volta che li feci! ma con i consigli di mia bisnonna vi dico con estremo orgoglio che non mi è più capitato! Io avevo seguito la ricetta su un giornale che diceva ( lo ricordo ancora): 1 kg di patate, 200 gr di farina, sale q.b.

Ebbene non era vero nulla!

  1. Innanzitutto non un semplice kg di patate ma un kg di patate gialle, farinose e asciutte.
  2. farina 0 q.b. ebbene si….non c’è una dose precisa perchè non tutte le patate sono uguali dunque bisogna aggiungere abbastanza farina da formare un impasto non troppo morbido ma nemmeno duro.
  1. poi ci vuole un uovo per legare e per essere sicuri della buona riuscita
  2. …e poi ovviamente sale q.b.

Le patete si possono bollire oppure cuocere al vapore come preferite! Se farete gli gnocchi così  allora potrete ridere come diceva mio nonno perchè sarete sicuri della buona riuscita del piatto!

Ingredienti per quattro persone:

  • 1 kg di patate gialle, farinose e asciutte.
  • 1 uovo
  • farina q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Cuocere le patate al vapore o metterle a bollire senza sbucciarle in abbondante acqua salata. Quando saranno cotte e morbide passarle nel passapatate e aggiustarle di sale. Aggiungere poi  l’uovo e la farina fino a quando l’impasto prenderà consistenza senza diventare troppo duro.

IMG-20150211-WA0014

Infarinare la spianatoia e formare con l’impasto un’ unico cilindro di uguale circonferenza per tutta la lunghezza o, se vi trovate meglio, cilindri più piccoli con uguale circonferenza .

IMG-20150211-WA0015

Tagliare il cilindro a tocchetti di uguale misura in modo che gli gnocchi abbiano tutti la stessa misura.  Prendere ogni tocchetto di impasto e farlo rotolare sull’apposito attrezzo infarinato o sui rebbi di una forchetta o ancora sul retro di una grattugia per formare il classico gnocco rigato. Disporre gli gnocchi su carta da forno infarinata perchè questo vi aiuterà al momento di doverli mettere in pentola per la bollitura perchè si staccheranno più facilmente.

IMG-20150211-WA0013

Non conservare mai gli gnocchi perchè lo gnocco casalingo è un prodotto che deve essere fatto e mangiato altrimenti si rischia che si rovini e si disfi in cottura. Questo tipo di gnocchi, infatti, ha poca farina ed è privo di fecola a differenza di quelli che si comprano già confezionati…ma vi assicuro che  fatti così sono tutta un’altra cosa!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...