Armonia dei piatti: Estetica del gusto

Ricercare l’armonia in un piatto significa creare piatti che siano equilibrati sotto vari e differenti profili.

Equilibrio nel gusto significa, ad esempio, che se dobbiamo cucinare un pesce dal sapore delicato come, ad esempio, una sogliola non potremo usare un olio troppo robusto che ne annienti il sapore e faccia venir meno l’equilibrio e l’armonia del piatto. Per  armonia visiva si intende che il piatto deve risultare bello alla vista. Si deve poter mangiare con gli occhi e deve rispettare le geometrie del piatto, gli accostamenti giusti dei colori e far venire la cosiddetta: acquolina in bocca! Questa scuola di pensiero ha dato avvio ad una nuova forma artistica ovvero la food art.

Armonia al tatto vuol significare che la pietanza deve dilettare il palato con l’insieme delle sue consistenze. È, infatti, fondamentale  rispettare sempre  le cosiddette regole della consistenza ovvero prevedere che all’interno del piatto vi siano possibilmente una parte morbida, una croccante e una solida. Ovviamente questa regola prevede delle eccezioni per le quali l’equilibrio non verrà alterato minimamente dalla mancanza dell’una o dell’altra componente.

Tutto questo si può riassumere con la parola: estetica del gusto!           

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...