Prima ricetta:i cestini della zia Igea

049_1

Oggi prepariamo dei cestini di pasta abruzzese. Questo tipo di pasta può essere impiegato per diverse preparazioni come ad esempio: sformati, dolci fritti come le frappe, fiadoni tipici abruzzesi ripieni di formaggi, salatini e tanto altro. È una pasta molto leggera perché composta soltanto da farina, pane grattugiato, sale, olio extravergine d’oliva, vino bianco e uova.  il risultato è un impasto friabile e particolarmente digeribile. Guarniremo questi cestini  con un’ insalata russa utilizzando la verdura di stagione, la maionese, il tonno e le uova. Il risultato sarà un piatto armonico composto da una parte croccante ovvero il cestino, la lattuga e la carota in guarnizione, un parte solida che sono gli ortaggi, i piselli e il tonno e una parte cremosa costituita dalla maionese. Si tratta un piatto bilanciato, cromaticamente perfetto e con un buon equilibrio dei nutrienti sono, infatti , presenti vitamine, proteine, carboidrati, etc.

Cenni storici sull’insalata russa:

L’insalata russa è conosciuta come un piatto tradizionale della cucina russa, molto gustoso ma in realtà in Russia l’insalata russa è tutta un’altra cosa rispetto a quella che noi italiani conosciamo e che accompagna generalmente le nostre feste natalizie.

La nostra insalata russa somiglia piuttosto ad un’ insalata nota nel ‘700 come insalata alla genovese, perché considerata uno dei principali piatti presenti nei pranzi di gala dell’aristocrazia ligure.

Oggi  l’insalata russa è formata principalmente da verdure e maionese, ed è  consumata in tutta Italia.
In Italia si contano tante varianti a questa ricetta, a seconda dei gusti e delle regioni.

Occorrente per la preparazione:

 pirottini monoporzione in alluminio

 Carta da forno

stecchini

 Mattarello

Tagliapasta

Forno

Pentolino per bollire le uova

Pentola per bollire insalata russa

Insalatiere capiente

 Ingredienti per sei pirottini di pasta:

un uovo

Un uovo ( da utilizzarsi come un misurino) colmo di vino

Un uovo colmo di olio

un cucchiaino di sale

farina qb

pane grattugiato qb

Ingredienti per l’insalata russa:

4 patate medie

 2 carote +1 per decorare

 un bicchiere colmo di piselli

capperi

 una scatoletta di tonno

 maionese in barattolo qb

maionese in tubetto

riduzione di aceto balsamico

 sale qb

 

Procedimento:

Tagliare a pezzetti gli ortaggi ovvero le 2 carote e le patate e metterle a bollire assieme ai piselli. Mettere due uova a bollire in un’altra pentola con acqua e un cucchiaio di aceto e far cuocere per otto o dieci minuti (a seconda della grandezza delle uova) oltre il bollore avendo cura di girarle spesso per evitare che il tuorlo migri di lato.

Nel frattempo mettere un uovo in una ciotola di media ampiezza, un pizzico di sale, un pizzico di pepe nero. Utilizzando un guscio d’uovo come misurino riempirlo prima col vino e poi con l’olio e versare il tutto all’interno della ciotola con il resto degli ingredienti. Ora si passa ad incorporare la farina q. b. e un cucchiaio di pangrattato sin quando non si otterrà un composto elastico ed omogeneo che andrà lavorato con le mani e ridotto in lamina sottile sulla carta da forno servendosi di un mattarello. Ora muniamoci di un tagliapasta o di un coppa-pasta per ricavare dei dischi circolari di impasto che dovranno essere sistemati in modo da ricoprire il lato esterno dei pirottini da forno in alluminio formando così il cestino. A parte formiamo con la pasta dei cuoricini e delle stelline infilzati in degli stecchini che ci serviranno per la decorazione e che metteremo a cuocere nel forno  adagiati su carta da forno insieme ai pirottini.

Preriscaldiamo il forno a 180 gradi e inforniamo i pirottini facendoli cuocere finché la pasta non risulterà dorata. Le decorazioni,  invece, saranno pronte in meno di otto minuti.

A questo punto le verdure dovrebbero essere pronte: Scoliamole  e facciamole freddare. Le uova invece dovranno essere sbucciate subito dopo la cottura aiutandosi con l’acqua fredda del lavandino per evitare di scottarsi.

sformiamo i pirottini appena tiepidi. In una terrina mischiare il tonno con la maionese fino a creare una salsa omogenea e uniamola alle verdure  e i piselli ormai freddi  e  alle uova sminuzzate finemente . Riempiamo i pirottini con questo composto  e  decoriamo a piacere, ad esempio, con una fettina di uovo sodo, oppure, con dei riccioli di maionese in tubetto, una manciata di capperi  e una decorazione di pasta ( stelline e cuoricini), oppure, con una rondellina di carota decorata. Impiattare e decorare il piatto con la riduzione di aceto balsamico.

cestini zia egea

Cestini  della zia Igea, variante con cocktail di gamberi.

Annunci

4 pensieri su “Prima ricetta:i cestini della zia Igea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...